La storia

​Nel suo gusto inconfondibile racchiude una storia secolare che ha origine nell’undicesimo secolo nella Pianura Padana, territorio bonificato dai monaci cistercensi e benedettini , inventori e custodi dell’autentica ricetta, rimasta intatta fino ai giorni nostri.
Questo formaggio a pasta dura che stagionando, conservava i principi nutritivi del latte, venne denominato caseus vetus o vecchio cacio; in seguito prese il nome di “grana” per la pasta granulosa che lo caratterizza.
Alimento pregiato presente sulle tavole di nobili e reali nelle diverse epoche, il Grana Padano rimase tuttavia anche il principale alimento di sostentamento della popolazione delle campagne, specialmente durante le carestie, fungendo quindi da caposaldo della tradizione gastronomica popolare.
La tradizione produttiva del Grana Padano si è tramandata nei secoli secondo metodologie invariate che assicurano ancora oggi le caratteristiche organolettiche e l’aspetto che hanno reso questo prodotto celebre in tutto il mondo.
Nel 1954 è stato istituito il Consorzio di tutela del Grana Padano che  nel 1996 ha ottenuto la Denominazione di Origine Protetta da parte della Comunità Europea.
Ai giorni nostri il Grana Padano è il formaggio D.O.P. più venduto al mondo!