Presentazione

E’ un formaggio da tavola tipico della regione Friuli Venezia Giulia e del Veneto nord-orientale.

E’ caratterizzato da una pasta cotta, semidura, che si presenta compatta, di colore bianco o giallo paglierino con occhiatura regolare e omogenea. La crosta dapprima liscia, elastica e compatta, di colore marron chiaro si fa più secca progressivamente, con l’aumentare del tempo di maturazione che porta la pasta ad essere granulosa e friabile.

E’ disponibile in tre diverse stagionature:
- Montasio Fresco, stagionato da 2 a 4 mesi; ha un sapore morbido e delicato che ricorda il latte ;
- Montasio Mezzano, stagionato da 5 a 10 mesi; ha un gusto più deciso e pieno;
- Montasio Stagionato, stagionato almeno 10 mesi ;assume toni particolarmente aromatici con piccantezza non eccessiva.

La storia

Il Montasio prende il nome dall’omonimo monte, un massiccio situato tra la valle di Resia e il Canale del ferro nell’alto Friuli ed appartiene alla grande categoria dei formaggi alpini nati all’inizio del Millennio, allo scopo di conservare e immagazzinare un prodotto facilmente deperibile, come il latte, per i periodi di penuria. Le sue origini risalgono al 1200 quando i monaci benedettini dell’Abbazia di Moggio Udinese affinarono le varie tecniche di produzione proprie dei malghesi della zona. Questa tecnologia produttiva si diffuse i n seguito rapidamente lungo tutte le valli delle Alpi Giulie e Carniche, per arrivare sino alla pianura friulana e veneta. Ciò fu favorito anche dalla vicinanza col Canale del Ferro, ...

Il territorio

La zona di produzione del formaggio Montasio comprende due Regioni:
- Friuli Venezia Giulia: tutto il territorio delle province di Udine, Pordenone, Gorizia e Trieste;
- Veneto: tutto il territorio delle province di Treviso e Belluno ed ...